Dormire Bene in Estate: consigli e buone abitudini

C’è chi purtroppo deve combattere l’insonnia tutto l’anno e chi, invece, ha difficoltà ad addormentarsi semplicemente a causa del caldo. Dormire bene in estate, infatti, può essere più complesso proprio per via delle temperature più alte, ma anche perché possono esserci insetti in camera o gruppi di persone che schiamazzano sotto casa. Ecco allora alcuni importanti consigli da seguire se si vuole riposare in maniera adeguata anche durante la bella stagione.

Le buone abitudini per dormire bene d’estate

Per combattere l’afa e sudare il meno possibile di notte è bene seguire alcuni semplici accorgimenti. In primo luogo è consigliabile utilizzare pigiami in puro cotone, evitando i tessuti sintetici, ma anche il dormire nudi: un indumento fresco e leggero, infatti, aiuterà ad assorbire il sudore.

Anche il letto deve essere adeguato e favorire un buon sonno. Le lenzuola, ad esempio, devono essere anch’esse in cotone, così da lasciar traspirare la pelle. Inoltre, è bene verificare di riposare sul lato estivo del materasso, nel caso se ne abbia uno dai lati differenziati in base alla stagione. Altrettanto importante è poi la scelta del cuscino, che deve essere in materiali traspiranti. I nostri cuscini sono tutti fatti con tessuti di prima qualità: ad esempio il Coolmax®, sviluppato per mantenere costante la temperatura corporea, anche in estate e il Resistex® Carbon, che protegge il corpo dall’assorbimento dell’energia statica sono presenti nei cuscini della linea Sporting di bPillow, mentre la linea Orthopedic include, tra gli altri, il Silver AG+, tessuto che sfrutta le proprietà antibatteriche dell’argento ed agisce contro gli acari mantenendo la freschezza del cuscino nel tempo è .

Una buona abitudine che può davvero fare la differenza per dormire meglio in estate è quella di rinfrescarsi un po’. Le opzioni sono diverse e ognuno di noi può propendere per una piuttosto che un’altra: c’è chi preferisce una doccia tiepida, chi un pediluvio estivo, chi invece ritiene sufficiente tamponare viso e collo con un panno umido o sciacquarsi i polsi con acqua fredda. Tutti questi consigli sono validi e favoriscono un sonno migliore.

Infine, è importante arieggiare l’ambiente. Se si ha un condizionatore, è possibile usarlo ma è importante che non abbassi troppo la temperatura della stanza e che venga spento prima di coricarsi. Alternative più salutari possono essere i ventilatori, che comunque non vanno direzionati in maniera troppo diretta verso di sé e andrebbero spenti prima di dormire. Se si opta invece per aprire la finestra, è bene chiuderla o accostarla prima di coricarsi, poiché durante la notte la temperatura potrebbe abbassarsi bruscamente.

I consigli sempre validi per un buon riposo

Oltre a questi suggerimenti, vi sono altre abitudini che in realtà non sono utili solamente durante l’estate, ma rimangono valide in generale per favorire il riposo. Nello specifico sono da evitare:

  • alcolici dopo cena, perché potrebbero far insorgere la sete e provocare numerosi risvegli durante la notte;
  • sport e attività impegnative poco prima di andare a letto;
  • dispositivi elettronici, che vanno spenti almeno una mezz’ora prima di dormire;
  • luci nella stanza, che non permettono di rilassarsi adeguatamente e, in estate, sono controindicate poiché vanno a surriscaldare l’ambiente.

La stagione più calda, poi, porta a mangiare in maniera più leggera e a bere di più: questo “istinto” va assolutamente seguito e in particolare si raccomanda di cenare con cibi freschi e leggeri e di bere molta acqua durante la giornata (e un bicchiere poco prima di coricarsi).

 

Buon riposo!

Commenti

Lascia il tuo commento